Fondazione Fitzcarraldo desidera continuare a essere un valido compagno di viaggio per chi vuole investire sul proprio futuro.
Dicci la tua sulla formazione online, compila questo breve questionario

Gli impatti della cultura
Laboratorio di valutazione e strategie
Nuova formula che integra workshop e formazione online

Promosso da Fondazione Fitzcarraldo in collaborazione con Kilowatt Consulting, il laboratorio formativo si rivolge a professionisti della cultura che vogliono approfondire il tema della valutazione degli impatti, sperimentandone le implicazioni metodologiche e operative. Negli ultimi anni, complice anche la recente Riforma del Terzo Settore, la valutazione di impatto è entrata nel vocabolario comune. La crescente sensibilità al tema ha portato però con sé il rischio di cadere nella retorica e/o di adottare approcci rigidamente precostituiti, poco attenti alle specificità delle singole organizzazioni. Ma cosa vuol dire realmente per un’organizzazione culturale essere impact oriented?
Attraverso tre workshop didattici i partecipanti potranno orientarsi tra i principali approcci metodologici, sviluppare strumenti per l’indagine sul campo e progettare un’azione pilota di valutazione per la propria organizzazione. Il percorso, completamente ripensato per mantenere alta la qualità e l'interazione, unisce sessioni online - webinar, tutorial, testimonianze video, esercitazioni - con momenti di didattica in aula. I partecipanti potranno inoltre accedere a un periodo di tutoraggio a distanza e a una giornata conclusiva per la valutazione del progetto sviluppato.
60 ore di workshop
4 ore di mentoring
da Aprile a Ottobre
FAD + Aula
Il Laboratorio 2020
28 - 14
aprile - maggio
WORKSHOP
Scenari e approcci alla valutazione d'impatto

15 ore online
28 - 14
aprile - maggio
WORKSHOP
Scenari e approcci alla valutazione d'impatto

15 ore online
27 - 10
maggio - giugno
WORKSHOP
Metodologie e strumenti

15 ore online
27 - 10
maggio - giugno
WORKSHOP
Metodologie e strumenti

15 ore online
25 - 27
giugno 2020
Torino
WORKSHOP
Progettare un piano di valutazione
25 - 27
giugno 2020
Torino
WORKSHOP
Progettare un piano di valutazione
-
giugno/ottobre
-
MENTORING
Call individuali con un esperto
-
giugno/ottobre
-
MENTORING
Call individuali con un esperto
23
ottobre 2020
Torino
SESSIONE CONCLUSIVA
Imparare con l'esperienza
23
ottobre 2020
Torino
SESSIONE CONCLUSIVA
Imparare con l'esperienza
 
Laboratorio
 
Workshop acquistabile singolarmente
28 - 14
aprile - maggio
WORKSHOP
Scenari e approcci alla valutazione d'impatto
Il workshop introdurrà le diverse scale di valutazione e le molteplici dimensioni di valore possibili, offrendo una panoramica dei principali approcci metodologici sinora applicati alla valutazione in ambito culturale e sociale.

Tra i temi che verranno affrontati:
- Valutazione degli impatti oggi: opportunità, narrazioni, impact investing
- Perché, per chi e cosa possiamo valutare
- Impatti e valore generato: natura e dimensioni possibili
- Gli approcci metodologici alla valutazione nel panorama nazionale e internazionale
- Introduzione alla Teoria del Cambiamento: processi e strumenti per un approccio impact oriented (impact vision, mappa dei pubblici, catena di produzione del valore)

15 ore da fruire online dal 20 aprile al 9 maggio 2020.
27 - 10
maggio - giugno
WORKSHOP
Metodologie e strumenti di analisi dei pubblici
Conoscere i pubblici (e i non-pubblici) è la condizione di partenza per costruire nuove relazioni con loro. Un modulo più tecnico, dove tratteremo:
- Il sistema informativo di marketing: dati secondari, interni e primari
- Analisi qualitativa e analisi quantitativa a confronto
- Come costruire un'indagine sul pubblico: il questionario
- Come costruire un piano di campionamento
- Analisi, interpretazione e restituzione dei dati
- Strumenti qualitativi: interviste in profondità, focus group e tecniche non convenzionali per costruire relazioni fiduciarie
- Action Research: indagare non solo per comprendere ma per agire

15 ore da fruire online da 18 maggio al 6 giugno 2020
25 - 27
giugno 2020
Torino
WORKSHOP
Progettare un piano di valutazione
Il workshop, dal taglio fortemente laboratoriale, accompagnerà i partecipanti all’impostazione di un piano pilota di valutazione, da applicare alla propria organizzazione o a uno specifico progetto. Su quali pubblici vogliamo avere un impatto? Quali sono i passaggi logici che, a partire dalla nostra azione, sono in grado di generale un reale cambiamento nel nostro contesto di riferimento? Attraverso la Teoria del Cambiamento (TOC) proveremo a rispondere a queste domande e orientare in maniera efficace l’azione di sperimentazione prevista.
- Approfondire la TOC: elementi principali e potenzialità a partire dai casi di applicazione
- Adottare la TOC: generare cambiamento e ri-costruire processi, asset e dimensioni di valore
- Usare la TOC: fare pratica con alcuni strumenti (impact vision, mappa dei pubblici, catena di produzione del valore)
- Elaborare un piano di valutazione: definire indicatori, tempi, risorse e priorità
-
giugno/ottobre
-
MENTORING
Call individuali con un esperto
Il Laboratorio comprende un accompagnamento personalizzato, al fine di supportare lo sviluppo dell'azione pilota di valutazione da parte dei singoli partecipanti: una occasione di confronto individuale con un esperto per verificare le diverse fasi di azione e "aggiustare il tiro" all'occorenza.

Sono previsti due momenti di mentoring, in presenza e/o in videoconferenza, da concordare con il mentor di riferimento.
23
ottobre 2020
Torino
SESSIONE CONCLUSIVA
Imparare dall'esperienza: un prima valutazione condivisa
Dopo 4 mesi per implementare un'azione pilota, si incontreranno per una giornata conclusiva dedicata a condividere e discutere i risultati ottenuti, le difficoltà incontrate, i fallimenti e i successi, oltre alla loro posizione in merito all'attualissimo dibattito sulla valutazione di impatto.
I principali docenti e tutor del laboratorio:
Luisella Carnelli
Fondazione Fitzcarraldo
“Ricercatrice idealista e consulente sognatrice perdutamente innamorata di ogni fenotipo dell'arte, per lei la cultura è rimettersi continuamente in discussione ascoltando tutti i punti di vista; fa della curiosità la lente attraverso cui leggere la realtà. Dopo un dottorato di ricerca in teoria e storia della rappresentazione drammatica, si accosta al marketing della cultura e agli studi sul pubblico. Approfondisce i temi dell'audience development e dell'audience engagement con particolare attenzione agli impatti generativi sulle processualità creative e i processi partecipativi, il digital engagement, e la valutazione degli impatti culturali.”
Alessandra Gariboldi
Fondazione Fitzcarraldo
“Onnivora, storica dell'arte di formazione passa poi il resto della vita ad appassionarsi di metodologia della ricerca sociale, di educazione e mediazione, di management, di antropologia, e di tutto quello che sembra aprire nuove porte per comprendere la complessità dei fenomeni culturali. Tende alle reazioni allergiche ogni volta che una disciplina pretende di spiegare il mondo, quindi le mischia. La cultura non le interessa se non entra in relazione con le persone, studia il pubblico e gli infiniti modi possibili per renderlo parte fondante della vita delle organizzazioni culturali.”
Sara Marconi
Fondazione Fitzcarraldo
“Giovane ricercatrice utopista, adora gli imprevisti, specie quelli che l’hanno portata dalla sua formazione come assistente sociale a frequentare un Master in Gestione di Imprese Sociali e approfondire il tema della valutazione di impatto; fino poi a collaborare con Fondazione Fitzcarraldo e appassionarsi all’ambito culturale. Le piace allenarsi a guardare il lato positivo, ama i dettagli e le specificità, perché è convinta che proprio lì si trovi il valore delle cose. Pratica regolarmente e con passione esercizi di integrazione fra la dimensione culturale e quella sociale, che coesistono e interagiscono nella maggior parte dei fenomeni che le capita di osservare. Ritiene sia fondamentale pensare a partire dalle persone, sempre, senza per questo perdere di vista obiettivi e strategie.”
Nicoletta Tranquillo
Kilowatt
“Nicoletta Tranquillo è laureata in Economia presso l’Università Bocconi di Milano. È co-fondatrice di Kilowatt, per cui si occupa di sostenere la nascita e diffusione di modelli di business innovativi, collaborativi e ad impatto, nei campi dell’innovazione sociale, dell’economia circolare, del welfare, dell’agricoltura sociale e della sostenibilità ambientale.”
I prezzi
€ 950,00 +iva
Laboratorio
Sono disponibili fino a 5 borse di studio da 400€ per la partecipazione al percorso completo, per chi si iscrive entro il 17 aprile
Possibile rateizzazione

Riduzioni del 20% per gli alumni Fitzcarraldo che hanno partecipato ai percorsi CRPC, Mascult, GIOCA, Corep


Il Laboratorio di Valutazione e strategie comprende:
3 workshop
2 sessioni di tutoraggio a distanza
1 giornata conclusiva di valutazione a ottobre
certificato - rilasciato presentando un documento di progetto
€ 350,00 +iva
Workshop
E' possibile acquistare singolarmente i workshop di:
Scenari e approcci alla valutazione d'impatto
Metodologie e strumenti di analisi dei pubblici

Riduzioni del 15% per l’acquisto di due corsi
Riduzioni fino al 20% per chi si iscrive a più corsi e per chi ha già usufruito della formazione di Fondazione Fitzcarraldo negli anni precedenti.
Il Laboratorio è caratterizzato da un approccio fortemente operativo e coniuga il knowhow e l'esperienza consolidata negli anni da Fondazione Fitzcarraldo con l'aggiornamento costante di contenuti, tecniche e strumenti. La didattica si compone di lezioni frontali, testimonianze e case studies, esercitazioni e laboratori, con l’obiettivo di garantire ai partecipanti l'acquisizione di competenze pratiche da poter applicare direttamente nei propri contesti lavorativi.
Testimonianze delle edizioni precedenti:
Silvia Murruzzu
Associazione Puntodidomanda

Mi è piaciuto perché...
"Ha aperto al confronto e allo studio del mondo della valutazione creando un gruppo diversificato e davvero stimolante."

Mi è servito a...
"Comprendere l'mportanza strategica dell'impact vision del progetto e ad entrare in contatto con prassi che d'ora in poi saranno richieste da bandi e finanziatori."
Valentina Rossi
Associazione Culturale Teatro Caverna

Mi è piaciuto perché...
"Mi ha offerto una nuova prospettiva per valutare più oggettivamente il lavoro che si sta svolgendo all'interno di un bando."

Mi è servito a...
"Dare dei dati concreti sul lavoro svolto per avere un feedback più realistico sull'andamento delle attività."
Erik Haglund
Teatro Solare

Mi è piaciuto perché...
"Mi ha permesso di confrontarmi con il pensiero contemporaneo che vede nei risvolti sociali dei progetti culturali e nel cambiamento che innescano il metro più concreto per misurare l'impatto della cultura."

Mi è servito a...
"Rivedere la valutazione dell'impatto sociale secondo la Teoria del Cambiamento ha dato alla nostra impresa culturale quel metro e quel metodo per misurare concretamente, strutturare e comunicare il valore che realizziamo sul nostro territorio migliorando la percezione dei partner privati e pubblici."
Alessia Raimondi
Teatro delle Temperie

Mi è piaciuto perché...
"É stato organizzato a partire dalle reali esigenze dei singoli, tenendo conto dei diversi livelli di competenza e dei diversi obiettivi, alternando momenti di lezione frontale a tutoraggi individuali."

Mi è servito a...
"Chiarirmi le idee su linguaggi, strumenti e metodologie. Un vero e proprio manuale d'istruzioni che mi ha dato consapevolezza sulle modalità d'uso, applicazione e lettura di un piano di valutazione."
I contatti
Per ulteriori informazioni:
AREA SVILUPPO COMPETENZE
training@fitzcarraldo.it
0115683365
Altri corsi di formazione:
Sito CRPC: www.crpc.fitzcarraldo.it
Sito ACCADEMIE e CORSI: a questo link
Corsi e percorsi di formazione