Cerca nel sito

Argomenti della sezione Progetti

Progetti

Progetti

Be Spectactive!
an European Network for the active spectatorship

 

 

"We have not to turn spectators into actors. We have to acknowledge that any spectator is already an actor in his own story and that the actor is also the spectator of the same kind of story"
Jacques Rancière, Le Spectateur émancipé, La Fabrique, 2008

Introduzione

Be SpectACTive! è un progetto Europeo di larga scala, supportato dal programma "Creative Europe" dell'Unione Europea, che intende incoraggiare e favorire lo scambio di pratiche e sperimentare modelli di co-creazione che coinvolgano gli artisti, il pubblico, i professionisti e le Organizzazioni e le Istituzioni culturali attraverso attività in ambito locale e transnazionale in Europa. Il progetto mira a costituire una rete internazionale - orientata alla produzione - dei più innovativi progetti europei che coinvolgono gli spettatori in modo attivo nel settore delle live performing arts.

Il network è composto da: la Città di Sansepolcro con il Kilowatt Festival (Italia); LIFT - London International Festival of Theatre (Inghilterra); York Theatre Royal (Inghilterra); Tanec Praha Festival (Repubblica Ceca); Bakelit Multi Art Center, Budapest (Ungeria); Sibiu International Theatre Festival (Romania); Perforacije Festival di Zagabria (Croazia); Ex-Ponto Festival di Lubiana (Slovenia); Perypezye Urbane, Milano (Italia); e tre Centri di Ricerca: Fondazione Fitzcarraldo, Torino (Italia); University of Montpellier I (Francia); University of Barcellona (Spagna).

Astract di progetto

Be SpectACTive! realizzerà, nel corso dei 4 anni di progetto, più di 500 giorni di residenze creative in Europa coinvolgendo circa 150 artisti in tutta Europa, circa 1.000 cittadini europei saranno coinvolti in un processo di programmazione culturale ed artistica, 108 spettacoli scelti direttamente dai cittadini Europei saranno presentati in 9 città europee ad un vasto pubblico e 4 giornate di lavoro saranno dedicate all'incontro on-line tra le comunità di spettatori nei 9 paesi del progetto, la Festa dello Spettatore Europeo.

Pertanto Be SpectACTive! realizzerà i propri programmi attraverso:

  • attività di co-creazione, saranno co-prodotti 12 nuovi spettacoli teatrali che mirano a sostenere il lavoro di giovani e/o innovativi artisti europei. Questi saranno selezionati dai direttori artistici dei teatri e festival partner ed avranno la possibilità di provare i propri spettacoli beneficiando di un sistema di "residenze creative" distribuito tra 3 città del network. Gli artisti, pertanto, arricchiranno le proprie proposte artistiche grazie anche alla relazione con i gruppi locali di spettatori, le associazioni presenti sui territori, l'incontro con intellettuali, artisti, artigiani, etc.;
  • attività di co-creazione attraverso l'uso dell'ICT, coprodurremo 9 nuovi progetti di spettacolo che mescolano il lavoro degli artisti realizzato in residenza con le suggestioni del pubblico attraverso il web. Una piattaforma digitale permetterà agli utenti della rete di interagire con gli artisti (coreografi, danzatori e videomaker) durante le diverse fasi di produzione. Sarà possibile discutere ed arricchire la ricerca creativa degli artisti utilizzando file cross-mediali, come testi, immagini, video e musica, fino alla presentazione finale dello show di video-dance;
  • la creazione di gruppi di "spettatori attivi" in ognuna delle città del progetto. Nel corso dell'anno gruppi di spettatori locali, guidati dai partner di progetto, avranno il compito di selezionare spettacoli da inserire nel programma artistico del proprio teatro/festival di riferimento favorendo un vero e proprio processo di programmazione culturale condivisa;
  • la creazione di un progetto di ricerca accompagnerà tutte le fasi del progetto, valutando le procedure in atto, stimolando gli artisti, i professionisti e gli spettatori a una valutazione approfondita delle interazioni che verranno create, fornendo quindi strumenti di analisi e valutazione utili per lo sviluppo di nuovi progetti;
  • inoltre, saranno realizzate prove aperte, seminari internazionali, la produzione di un documentario, pubblicazioni e altre attività per la promozione e la diffusione del progetto.

Be SpectACTive! intende sviluppare un sistema virtuoso che, partendo dai programmi culturali condivisi, potrebbe creare sinergie che consentano scambi creativi tra professionisti, il confronto di modelli di organizzazione e permetta di indagare il ruolo dello spettatore nelle sue varie forme.

Conclusioni

La partecipazione attiva ai processi culturali può essere generalmente considerato come un esempio concreto di una nuova idea di cittadinanza europea, sia a livello locale che transnazionale.

Ci sono tre aspetti che sono importanti sottolineare:

  • la visione del progetto va oltre il consueto approccio di “costruzione del pubblico” basata su attività " educative" (seminari, incontri con artisti) o azioni artistiche sulla comunità, dove gli spettatori sono coinvolti in quanto "esecutori";
  • il progetto, grazie ai suoi obiettivi di "produzione", mira a definire un dialogo tra artisti, curatori e pubblico in condizioni di parità, dando agli spettatori un ruolo "funzionale" all'interno del processo di creazione delle arti dello spettacolo;
  • inoltre, l'approccio glocal si esprime attraverso la volontà di innovare partendo da radici locali, promuovendo la creazione di modelli che possano essere replicati a livello internazionale e che, a loro volta, possano essere sviluppati in ambito trans-locale.

Dragan Klaic, nel suo ultimo libro "Resetting the stage" (Intellect Books , 2012) , scrisse: "Ciò che serve in Europa è una ridefinizione di interesse per la cultura e l'articolazione di strumenti, criteri, procedure e risorse che implementeranno questi interessi. Questa ridefinizione non può essere solo una questione di politica nazionale ma ha bisogno di un forte ancoraggio a livello locale".

Sito web del progetto Be Spectactive!

http://www.bespectactive.eu

 

Info

Luisella Carnelli
luisella.carnelli@fitzcarraldo.it

 

 

Fondazione Fitzcarraldo, Via Aosta 8, 10152 Torino. Tel +39 011 50 99 317, Fax +39 011 50 33 61
Per informazioni | Per commenti e segnalazioni sul sito
Questa pagina è valid XHTML 1.0 Strict