Formazione

2004

Giornate di formazione sul nuovo Codice dei beni culturali e del paesaggio

Formazione continua
Regione Piemonte e Fondazione Fitzcarraldo
Torino
Mercoledì 25 maggio - 9/16/17 giugno 2004

Ciclo di giornate di formazione dedicate al nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, in vigore dal 1 maggio 2004, che si è proposto di affrontare sistematicamente, con diversi gradi di generalità e di dettaglio, gli elementi di innovazione del Codice ad uso di tutti coloro che sono impegnati nell’amministrazione, nella protezione e nella gestione del patrimonio culturale del Piemonte.

Agli incontri hanno preso parte giuristi, rappresentanti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, delle Soprintendenze piemontesi e nazionali, delle Regioni, degli enti locali, dei privati.

Gli incontri - gratuiti e aperti al pubblico, dietro iscrizione – sono stati organizzarti da Fondazione Fitzcarraldo nel quadro del programma di attività per il 2004 del Progetto pluriennale di formazione per la gestione e la valorizzazione dei musei e dei beni culturali del Piemonte, svolto in convenzione con la Regione Piemonte.

È prevista la realizzazione degli atti delle quattro giornate su supporto cartaceo ed elettronico, scaricabile dal sito del Centro Risorse Beni Culturali : http://www.risorsebeniculturali.it

Informazioni

Ivana Bosso
Fondazione Fitzcarraldo
Corso Mediterraneo, 94
10129 Torino
tel. 011.5099247 fax: 011503361
e-mail: ivana.bosso@fitzcarraldo.it

Programma

martedì 25 maggio
Il nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio. Principi generali, quadro istituzionale, elementi di innovazione
h 9.30 – 17.00
L'incontro ha avuto l'obiettivo di porre in risalto le linee di fondo del nuovo Codice, gli elementi di più significativa innovazione, l'apporto delle diverse amministrazioni, centrali e locali, alla redazione del testo ed al nuovo quadro di responsabilità e ruoli che esso delinea.
Sono intervenuti:
Enzo Ghigo, Presidente della Regione Piemonte
Daniela Formento, Dirigente Settore Musei e Patrimonio culturale della Regione Piemonte
Girolamo Sciullo, Docente di Diritto amministrativo, Università di Bologna
Paolo Carpentieri, Consigliere dell’Ufficio legislativo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Alberto Vanelli, Direttore generale per i Beni culturali della Regione Piemonte
Umberto Vascelli Vallara, Direzione Generale Territorio e Urbanistica, Regione Lombardia
Luisa Papotti, Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività Culturali del Piemonte
Alessandro Zucchini, Direttore dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna
Daniele Lupo Jalla, Vicedirettore per i Servizi museali della Città di Torino, Presidente ICOM Italia, in rappresentanza dell’A.N.C.I. Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

mercoledì 9 giugno
La tutela dei beni culturali e del paesaggio: le novità del nuovo Codice
h 9.30 – 16.30
L’apporto innovativo del nuovo Codice sul tema centrale della tutela dei beni culturali e paesistici è stato illustrato da esponenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, delle Soprintendenze e delle Regioni.
Sono intervenuti:
Mariagrazia Ghiazza, Dirigente della Soprintendenza ai Beni librari della Regione Piemonte
Gino Famiglietti, Vice Capo Ufficio legislativo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Daniele Carletti, Ufficio legislativo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Maria Grazia Pastura, Dirigente Servizio III – Archivi non statali della Direzione Generale per gli Archivi, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Alberto Vanelli, Direttore generale per i Beni culturali della Regione Piemonte
Pietro Petraroia, Direttore Generale Culture, Identità ed Autonomie della Regione Lombardia
Pasquale Lino Malara, Soprintendente Regionale per i Beni e le Attività Culturali del Piemonte

mercoledì 16 giugno
Valorizzazione e gestione dei beni culturali: quadro generale
h 9.30 – 16.30
Primo incontro dedicato agli aspetti della valorizzazione e della gestione del patrimonio culturale, su cui il Codice apporta profonde modifiche. La giornata ha avuto lo scopo di definire un quadro generale della portata innovativa del Codice, dalle definizioni di principio, agli indirizzi normativi, al mutato equilibrio tra amministrazioni statali e locali, in attuazione del titolo V della Costituzione, e tra soggetti pubblici e privati.
Sono intervenuti:
Alberto Vanelli, Direttore generale per i Beni culturali della Regione Piemonte
Anna Maria Poggi, Docente di Istituzioni di Diritto pubblico, Università di Torino
Alberto Vanelli, Direttore generale per i Beni culturali della Regione Piemonte
Gian Bruno Ravenni, Responsabile Area di Coordinamento Cultura e Sport, Regione Toscana
Massimo Beretta Liverani, Fondazione CRT
Dario Disegni, Responsabile Arte, Beni e attività culturali e Beni ambientali della Compagnia di San Paolo
Sergio Foà, Docente di Diritto amministrativo, Università di Torino
Daniele Lupo Jalla, Vicedirettore per i Servizi museali della Città di Torino, Presidente ICOM Italia
Andrea Ganelli, Notaio

giovedì 17 giugno
Valorizzazione e gestione dei beni culturali: Istituti e luoghi della cultura
h 9.30 – 16.00
Secondo incontro sui temi della valorizzazione e della gestione del patrimonio culturale: l’esame delle novità emergenti dal nuovo Codice è stato portato più vicino alla specifica situazione delle diverse tipologie di istituti culturali: musei, archivi e biblioteche. Per ciascuno di essi sono intervenuti esponenti delle amministrazioni responsabili: Soprintendenze, Regioni, enti locali.
Sono intervenuti:
Daniela Formento, Dirigente Settore Musei e Patrimonio culturale della Regione Piemonte
Daniele Lupo Jalla, Vicedirettore per i Servizi museali della Città di Torino, Presidente ICOM Italia
Diego Robotti,Soprintendenza ai Beni Archivistici per il Piemonte e la Valle d'Aosta
Erica Gay, Dirigente Settore Biblioteche, Archivi ed Istituti culturali della Regione Piemonte
Gian Maria Panizza, Direttore dell’Archivio di Stato di Alessandria
Rosaria Campioni, Soprintendente per i Beni Librari e documentari, Istituto beni culturali della Regione Emilia Romagna

Fondazione Fitzcarraldo, Via Aosta 8, 10152 Torino. Tel +39 011 50 99 317, Fax +39 011 50 33 61
Per informazioni | Per commenti e segnalazioni sul sito
Questa pagina è valid XHTML 1.0 Strict